Presentate al Ministero le Raccomandazioni Cliniche in Odontostomatologia

Sono state presentate ieri, 20 marzo, presso la sede di Lungotevere Ripa del Ministero della Salute, le Raccomandazioni Cliniche in Odontostomatologia.
“Il loro principale obiettivo – ha spiegato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin – è quello di riunire in un unico testo (operazione del tutto innovativa nel panorama istituzionale) la definizione di approcci terapeutici chiari e basati su dati scientifici per tutte le singole tematiche, in modo da consentire all’operatore sanitario la miglior risposta ai bisogni di Salute orale”.

Frutto del lavoro congiunto di tutte le Società scientifiche dell’Odontoiatria, rappresentate dal Cic (Comitato Intersocietario di Coordinamento delle Associazioni Odontostomatologiche italiane) – sotto la supervisione della Commissione Albo Odontoiatri (CAO) della FNOMCeO – oltre che di rappresentanti del Collegio dei Docenti di Odontoiatria, delle Associazioni professionali (Associazione Nazionale Dentisti Italiani – Andi e Associazione Italiana Odontoiatri – Aio) e del Sindacato Unico di Medicina Ambulatoriale Italiana (Sumai), le linee guida sono state validate dal Ministero della Salute.

La CAO nazionale, che era ieri rappresentata dal suo Presidente, Giuseppe Renzo, ha voluto rilasciare la seguente nota. In allegato, le Raccomandazioni Cliniche.

“Con la presentazione delle Raccomandazioni cliniche in odontostomatologia, giunge finalmente a compimento il lavoro svolto in grande spirito di sintonia e di collaborazione fra tutte le componenti della professione odontoiatrica e il Ministero della Salute.

L’Università, la Commissione Albo Odontoiatri della FNOMCeO, le Società Scientifiche, le Associazioni sindacali hanno dimostrato di poter raggiungere questo grande risultato facendo sempre prevalere le ragioni della collaborazione per il perseguimento di un importante obiettivo comune.

Le Raccomandazioni cliniche costituiscono un importante strumento per il miglior svolgimento della professione, garantendo la piena tutela della salute dei pazienti oltre ad essere un utile ausilio per le questioni sempre più complesse concernenti il contenzioso per colpa nell’esercizio professionale.

Le raccomandazioni sono state presentate, al cospetto di un folto pubblico di partecipanti, dal Direttore Generale della prevenzione sanitaria, Dr. Giuseppe Ruocco e dal Dr. Fabrizio Oleari, Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità.

Sono intervenuti il Prof. Enrico Gherlone, esperto delle problematiche odontoiatriche del Ministero della Salute, il Dr. Giuseppe Renzo, Presidente della CAO Nazionale,la Prof.ssa Antonella Polimeni, Presidente del Collegio dei Docenti in Odontoiatria, il Presidente dell’Andi Dr. Gianfranco Prada, il Presidente dell’Aio Dr. Pierluigi Delogu, il Presidente del Sumai Dr. Giuseppe Nielfi e il neo Presidente del Cic, Dr. Gianfranco Carnevale”